ZEUNER S.P.A.

- COMUNICATI STAMPA -

Il call center Zeuner: “Italianità”, iper-specializzazione e fidelizzazione del personale e tecnologia, così le aziende farmaceutiche ed editoriali ottengono livelli elevati di redemption e bassa incidenza nel rapporto tra costi e ricavi

Tutto il personale lavora nella sede centrale, è continuamente formato e iper-specializzato, con punte di fidelizzazione che arrivano fino a dieci anni - intervallo molto alto per questo genere di attività -  ed è supportato della massima tecnologia. Sono le caratteristiche che consentono a Zeuner, call center italiano fondato nel 2010 e con sede a Seveso, nell’hinterland milanese, di raggiungere livelli tra i più elevati di redemption e bassa incidenza nel rapporto tra costi e ricavi nel teleselling e telemarketing nel comparto farmaceutico ed editoriale e  di essere partner di aziende come, da un lato Desa Pharma, Manetti&Roberts, Galderma, Sandoz Novartis e Zambon, dall’altro Condè Nast, Editoriale Domus, Disney nelle loro attività nei confronti rispettivamente delle  farmacie degli abbonati alle testate periodiche.  

Con fatturato 2018 di 1,9 milioni di euro, i 130 collaboratori operano tutti nella sede di Seveso in quanto Zeuner non ha volutamente delocalizzato o aperto sedi in altre regioni italiane o all’estero.  Ciò asseconda e facilita quanto stabilito dalla normativa: dal 1° aprile scorso l’operatore di un call center collocato in un Paese extra Ue deve fornire al cliente che lo richiede la possibilità di parlare con un operatore in Italia o nella Ue, con trasferimento immediato, senza attaccare e costi aggiuntivi.

Supportato da massima tecnologia, rappresentata da 100 postazioni, CRM integrato, connessione Internet in fibra ottica dedicata, centrale telefonica VoIP in fault-tolerance, questo call center (che ha deciso di escludere clienti della telefonia, un settore sovradimensionato in termini di offerta e  vanta  tra i suoi clienti aziende di altri settori  come, Lojack Italia, Manutan Italia, Pagine SI, Ticketone) ,  oltre alle attività tipiche di contact center (telemarketing, teleselling, backoffice, servizi di customer care e customer service), realizza azioni di “puro” marketing (survey articolate, attività informative/commerciali, reperimento e aggiornamento dati, attività di customer satisfaction).

FARMACEUTICO:
Per quanto riguarda le farmacie, tramite teleselling vende i prodotti, in particolare OTC, direttamente alle farmacie per conto delle aziende. I vantaggi per queste ultime sono evidenti: dal risparmio nell’utilizzo dell’ auto per gli spostamenti  alla possibilità di raggiungere esercizi in paesi lontani e difficilmente raggiungibili. Gli operatori contattano fino a cinque farmacie in un’ora, con elevati risultati in termini di vendita e con un’incidenza sul rapporto costi/ricavi tra le più basse.  Per i venditori che preferiscono o devono visitare di persona le farmacie, Zeuner realizza la presa per appuntamenti, ottimizzando e velocizzando l’azione dei venditori stessi cui vengono destinate dalle quattro alle cinque visite al giorno grazie alla gestione dell’agenda per micro territori. Le vendite dirette possono aumentare dal 20 al 30%. Altrettanto decisivo il supporto nei confronti degli informatori farmaceutici, con la presa appuntamenti che ottimizza la relazione con la farmacia: anche qui sono evidenti le facilitazioni in termini di risparmio dei costi, mobilità, raggiungimento delle destinazioni lontane. Ultima novità:  il nuovo sistema di video conferenza remota che consente di realizzare due sessioni formative all’ora e con un’ incidenza tra le più basse sul rapporto costi/ricavi.

EDITORI:
Zeuner è il principale player nell’attività di customer retention sui clienti attivi nell’editoria periodica, contatta ogni anno oltre un milioni di abbonati, gestisce l’adesione al rinnovo dell’abbonamento (che non è automatica), la spedizione e la rispedizione di copie.  E’ leader nella conduzione di attività editoriali di  customer care e service, tramite il canale telefonico e l’evasione di e-mail. Di notevole impatto in termini di risultati è l’attività di outbound sui leads “caldi”, che vengono contattati entro 24 ore da quando hanno espresso interesse nel ricevere l’ offerta editoriale.  Si tratta di attività essenziali: oltre il 20% della diffusione dei periodici  in Italia avviene per abbonamento e richiede personale iper-specializzato dove il fattore chiave è la capacità di fidelizzare nei successivi rinnovi e  una buona qualità di customer service e retention può garantire alti livelli di redemption e il ritorno dell’investimento con una bassa incidenza nel rapporto tra costi e ricavi. Questa azione consente non solo di aumentare confermare e incrementare gli abbonamenti ma anche di conoscere le caratteristiche del lettore target, che rimane anonimo quando fa l’acquisto in edicola, su cui agire in termini editoriali e promozionali.

“La nostra particolarità – sostiene Gianni Rauti, responsabile marketing Zeuner – è  la reputazione basata sulla formazione, la specializzazione e la fidelizzazione del personale dedicato ai settori farmaceutico ed editoriale. Vorrei anche ricordare il clima aziendale molto positivo. Tra i nostri collaboratori i laureati sono circa il 10%, quelli in possesso di licenza di scuola secondaria di primo grado il 36%, i diplomati il 54%. Le donne la maggioranza (circa 77%). Il part time (82%) predomina sul full time”.

La scelta di non delocalizzare paga. “Il destinatario –  interviene Marco Carloni, amministratore delegato Zeuner - tende a dare maggiore ascolto all’operatore italiano che sa cogliere le sfumature delle richieste e le esigenze particolari. Ciò a maggior ragione in comparti come il farmaceutico e l’editoriale dove vengono trattati dati e informazioni sensibili e documenti. Altra nostra particolarità è il codice etico, che sta diventando benchmark di riferimento per il settore cui devono aderire dipendenti e stakeholder”.


Il Comunicato è stato ripreso da:

ItaliaOggi (19-02-2019) - Zeuner, fatturato su del 15% nel biennio 2019/20

 

Zeuner S.p.A. il Call Center a Seveso fondato nel 2010 a servizio delle aziende.
[Espansione TV - Angoli del 15-02-2018]


Le IENE ci hanno lanciato una sfida:
riuscirà Pintus a vendere più prodotti della nostra Valentina?

Cerca

-->